giovedì 2 agosto 2018

CURARSI COL CUMINO (Curing with Caraway)




 CUMINO

Il cumino è una delle piante officinali di più antica tradizione. Già Carlo Magno lo impiegava contro i gonfiori e i dolori dell'apparato gastrointestinale. Grazie a queste proprietà, la pianta viene utilizzata in cucina per aromatizzare cibi di difficile digestione e che possono creare gonfiore come, per esempio, le pietanze a base di cavolo.

BOTANICA - Il cumino è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Ombrellifere, che può raggiungere un'altezza di 1 metro. Le foglie basali sono tripennatosette, quelle superiori piccole e sessili; i fori bianchi o rosati hanno calice ridotto e cinque petali. Il frutto è formato da due acheni addossati, di forma ovale-oblunga. I semi sono piccanti, mentre le foglie e lo stelo hanno un sapore delicato.

HABITAT - Il cumino cresce in Europa settentrionale e centrale, dalla regione submontana a quella alpina delle Alpi e dell'Appennino settentrionale, fino alla Toscana. Si trova principalmente nei prati.

PARTI UTILI - Per scopo terapeutico si utilizzano i frutti e l'olio essenziale ottenuto attraverso la loro distillazione in corrente di vapore.

COMPOSIZIONE - Il cumino è composto da un olio essenziale, contenente cavrone, limonene e altri terpeni, dall'azione digestiva e antispastica. Inoltre, sono presenti un elevato quantitativo di olio grasso, proteine e carboidrati.

INDICAZIONI TERAPEUTICHE - Grazie alle sostanze in essi contenute, i frutti di cumino sono efficaci per attenuare i gonfiori e sedare coliche e crampi intestinali, oltre che disturbi allo stomaco di origine nervosa. Inoltre, la pianta regola la produzione di succo gastrico e stimola, di conseguenza, l'appetito. Impiegato per uso esterno, il cumino, grazie all'olio essenziale contenuto, è efficace per stimolare la circolazione sanguigna. Frizioni con l'essenza sono indicate in caso di dolori muscolari, malattie reumatiche, gonfiori e disturbi intestinali. La medicina popolare utilizza la pianta contro la tosse e per aumentare la secrezione lattea. In cucina è ottimo per rendere i piatti più digeribili.


Frutti di cumino

APPLICAZIONI

TISANE - Versate 150 ml d'acqua bollente su 1 o 2 cucchiaini di frutti di cumino schiacciati, lasciate riposare per 10/15 minuti, coprendo con il coperchio, poi filtrate.
In caso di gonfiore e senso di pesantezza bevetene 1 tazza prima o dopo i pasti.
Per i bambini fate cuocere 1 cucchiaino abbondante di frutti in 1 litro di latte.

ESSENZA - In caso di digestione lenta assumete 1-2 gocce di olio essenziale con zucchero.

VINO - Versate 30 grammi di frutti di cumino schiacciati in 1 litro di vino bianco, lasciate riposare per 5 giorni, scuotendo di tanto in tanto, poi filtrate con un telo di lino o una garza. 
In caso di difficoltà di digestione bevetene 1 bicchierino dopo ogni pasto.

TINTURA - Versate 40 grammi di semi schiacciati in 200 ml di alcol al 70%, lasciate riposare 14 giorni, poi filtrate. Al bisogno assumetene 20/25 gocce con acqua tiepida, dopo i pasti.


CONSIGLIO UTILE

I frutti di cumino essiccati, se conservati al riparo dalla luce, si mantengono per circa un anno e mezzo senza perdere l'aroma. Riponeteli in contenitori di metallo o di vetro.




VEDI ANCHE . . .
ERBE MEDICINALI - FITOTERAPIA
A - B - C - D - E - F - G - I - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - V - Z

INDICE DELLE MALATTIE E DELLE PIANTE INDICATE PER CURARLE
A B - C - D - E - F - G - H - I - L - M - N - O - P - R - S - T - U - V 

ALLERGIA AL PELO ANIMALE (Allergy to Animal Hair)




ALLERGIA AL PELO ANIMALE

Le difese immunitarie proteggono il corpo dalle tossine attraverso meccanismi di difesa complessi. Si parla di allergia quando il sistema immunitario reagisce in modo violento a sostanze ritenute innocue, che siano state toccate ingerite o respirate.
Molto spesso i peli degli animali, le scaglie della loro pelle, la saliva o gli escrementi risultano allergeni. L'allergia al pelo animale provoca prurito agli occhi, arrossamento e lacrimazione, oltre che raffreddore, attacchi di tosse, sensazione di soffocamento, asma o reazioni cutanee, come per esempio eritemi, orticaria, eczemi o gonfiori.
L'allergia può svilupparsi anche in forma latente, in particolare in chi possiede animali domestici: mal di testa frequenti o cronici, infiammazioni dei condotti paranasali o auricolari, dolori articolari ne sono gli indizi.
I rimedi sono d'aiuto per attenuare reazioni immunitarie esagerate e lenirne i sintomi.

CHE FARE? - Il buon senso consiglia di stare lontani da animali con pelo o piume e di evitare il contatto diretto con i loro padroni. Se avete un animale domestico, stategli lontano. Quindi pulite accuratamente la casa dai peli e aerate i locali più volte al giorno.

ALLERGENI NASCOSTI - Se siete allergici al pelo animale, osservate bene il vostro arredamento e i vostri abiti: spesso i materassi sono imbottiti con crine di cavallo o lana di pecora, alcuni filati di lana come il mohair o il cachemere contengono peli di capra e i cuscini possono essere imbottiti con piume.

IL CUMINO NERO - Il cumino è un ottimo rimedio in tutti i casi di allergia. Alcune sostanze attive in esso contenute vengono trasformate nel corpo in prostaglandine, che inibiscono in modo diretto i processi infiammatori. L'essenza di cumino nero deve essere assunta in particolare come cura a lungo termine, sotto forma di capsule (da acquistare in farmacia).
In alternativa, versate alcune gocce di essenza in una bevanda calda. 
In caso di allergia cutanea, potete porre l'olio direttamente sulla parte colpita.

FIORI DI BACH - Il Crab Apple è il fiore di Bach particolarmente indicato in caso di allergie cutanee. Inoltre, esso è  utile per quelle persone che soffrono di  psicosi legate all'igiene. La sensazione di "sporcizia" evocata dall'eritema viene attenuata dal rimedio.




MAGNESIO

Molte persone allergiche soffrono di carenza di magnesio.Questa sostanza minerale è in grado di inibire la produzione di istamina nei mastociti.Per frenare le reazioni immunitarie eccessive potete acquistare in farmacia dei preparati contenenti magnesio, o potete mangiare cibi che ne sono molto ricchi, come paprica, lattuga, cetrioli, radicchio, così come la segale e i tipi di pane che la contengono.
La carenza di sali minerali può essere accertata da un medico attraverso l'analisi del capello.


RIMEDI OMEOPATICI

I cosiddetti "rimedi costituzionali", preparati tenendo conto delle caratteristiche del paziente, sono molto efficaci in caso di allergie, perché riescono a inibire le reazioni immunitarie patologiche. I trattamenti devono essere prescritti da un omeopata esperto.
I risultati, tuttavia, non sono immediati, ma necessitano di un periodo di cura prolungato.

Allium Cepa D6 lenisce le reazioni allergiche come, per esempio, starnuti, naso che cola e occhi arrossati. Assumetene 5 globuli ogni ora, finché i sintomi non saranno migliorati.


RIMEDI CASALINGHI

IRRIGAZIONI NASALI -  Per lenire l'infiammazione acuta delle mucose, in caso di prurito al naso e starnuti continui, sono molto utili delle irrigazioni nasali con acqua fredda e una presa di sale marino.
Riempite una ciotola con l'acqua, aggiungete il sale, chiudete una narice e con l'altra inspirate un po' della miscela ottenuta. In questo modo verranno eliminate anche le più piccole particelle di allergeni presenti all'interno del
naso,Se desiderate, potete acquistate in farmacia un apparecchio per irrigazioni nasali.

TISANA CONTRO L'ASMA - Una miscela di foglie di farfara, piantaggine minore, finocchio, timo e melissa in parti uguali svolge un'azione calmante sulle vie respiratorie. Versate 250 ml d'acqua bollente su 2 cucchiaini della miscela, lasciate riposare per 5 minuti, poi filtrate. Bevete 1 tazza di tisana 3 volte al giorno.


ANTISTAMINICI NATURALI

La vitamina C è in grado di intercettare e rendere innocua l'istamina, una sostanza "messaggera" responsabile delle reazioni allergiche.
Questa vitamina è contenuta in grandi quantità negli agrumi, nei kiwi, nel ribes nero, nei pomodori e nel succo di biancospino.


CONSIGLIO UTILE

Spesso per le persone allergiche è consigliabile scegliere pesci o tartarughe. Anche se non sono coccoloni o fedeli come un cane o un criceto, questi animali possono essere lo gioia di bambini allergici al pelo animale.



ERBE MEDICINALI - FITOTERAPIA
A - B - C - D - E - F - G - I - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - V - Z


INDICE DELLE MALATTIE E DELLE PIANTE INDICATE PER CURARLE
A B - C - D - E - F - G - H - I - L - M - N - O - P - R - S - T - U - V