sabato 22 settembre 2018

GIOCHI CON LA PATATA (Potato Games)




GIOCHI CON LA PATATA


Una patata che scotta

I giocatori siedono in cerchio passandosi la patata l'uno all'altro, in senso orario, mentre qualcuno fuori campo suona uno strumento o aziona un giradischi. Quando la musica inaspettatamente si ferma il giocatore che verrà trovato con la patata in mano viene eliminato. Il gioco dura finchè rimane un solo giocatore, che risulterà vincitore.


Ruba la patata!

I giocatori, divisi in due squadre, si allineano gli uni di fronte agli altri, alla distanza di circa cinque metri. I giocatori di ogni squadra sono numerati progressivamente, cominciando dalle estremità opposte in modo che il numero 1 sarà di fronte al numero 10, il 2 al 9 e così via. Si colloca una patata per terra, a metà fra le due squadre. Il direttore grida un numero e i due giocatori con quel numero devono precipitarsi a rubare la patata e a tornare al proprio posto, cercando di non essere toccato dall'altro. Se il giocatore ci riesce guadagna un punto per la sua squadra. La gara finisce quando una squadra raggiunge il totale precedentemente stabilito per la vittoria.


Una patata, due patate

È un gioco a eliminazione. I giocatori si mettono in fila o in cerchio, tenendo il braccio steso, il pugno chiuso e il pollice e l'indice tesi verso l'alto. Il primo giocatore recita la seguente filastrocca, dando un colpetto a tutti i pugni in ordine successivo, compreso il proprio, senza
saltarne nemmeno uno. Il giocatore il cui pugno sarà toccato alla parola "più" deve ritirare la
mano dietro alla schiena:

Una palata, due patate
tre patate, quattro
cinque patate, sei patate
sette patate, più patate

La filastrocca viene ripetuta finché rimane un solo pugno e quel giocatore viene proclamato
vincitore.


Corsa di sacchi di patate

A ogni giocatore viene dato un sacco vuoto di patate; ci si infila dentro e lo si tiene ben stretto con le mani. Al segnale "via" i giocatori devono andare, a balzi, sino al traguardo e poi tornare indietro. Vince chi torna per primo alla linea di partenza.


La corsa con le patate

A ogni giocatore vien dato un cesto o una ciotola, che vengono posati sulla linea di partenza, a circa un metro e mezzo dai giocatori. Di fronte a ogni giocatore, seguendo una linea retta, vengono tracciati quattro cerchi, lontani I'uno dall'altro circa un metro e mezzo (dipende dallo spazio a disposizione), ciascuno contenente una patata. Al segnale "via" ognuno dei giocatori corre al primo cerchio, raccoglie la patata e la mette nel suo cesto. Poi corre al secondo cerchio, raccoglie la patata, la mette nel cesto, e così via. Il primo che finisce vince. Se i giocatori sono numerosi si possono dividere in squadre di due, tre, quattro giocatori e i vincitori di ogni batteria disputeranno la finale tra loro.


Minigolf di patate

Si tracciano col gesso due cerchi di circa 10 centimetri di diametro, distanti tra loro circa un metro e mezzo. I giocatori, divisi in squadre, si mettono in fila alla linea di partenza distante due metri e mezzo dai rispettivi cerchi. Ogni giocatore è fornito di un cucchiaio di legno e di una patata, che va messa sulla linea di partenza. Al "via" il giocatore deve far rotolare a colpi di cucchiaio la patata sin dentro al suo cerchio, poi deve riportare la patata, sempre a colpi di cucchiaio, alla linea di partenza". Il secondo giocatore delle due squadre farà lo stesso. 
Vince la squadra che terminerà per prima.


Patate acrobatiche

Si dividono i giocatori a coppie, disposti l'uno di fronte all'altro, alla distanza di circa un metro. Ogni giocatore deve mettersi su un ginocchio, afferrando il piede libero con la mano corrispondente, piede che naturalmente starà sollevato e dietro. Con I'altra mano terrà una forchetta su cui è infilzata una patata. Lo scopo del gioco è di cercare di staccare la patata dalla forchetta dell'avversario, senza perdere l'equilibrio e senza perdere la propria patata. Un giocatore perde quando cade tre volte o se la sua patata cade dalla forchetta. È concesso sistemare un cuscino sotto al ginocchio.


Passa-patata senza mani

I giocatori si dispongono in cerchio con le mani dietro la schiena. Un giocatore tiene una patata sotto il mento. La patata deve essere passata al vicino senza usare le mani. Il giocatore che lascia cadere la patata o usa le mani viene eliminato. 
Vince chi rimane in gara per ultimo.


Corsa al cucchiaio

l giocatori, divisi in due squadre, si dispongono dietro la linea di partenza. Davanti a ciascuna squadra sono collocate, in fila, tante patate quanti sono i giocatori e, a distanza di due metri e mezzo, un cesto per ogni squadra. Il primo giocatore di ogni squadra deve prendere una patata con un cucchiaino, senza aiutarsi con la mano libera, e deve portare la patata nel cesto. L'operazione sarà da lui ripetuta sino alla raccolta di tutte le patate. A questo punto il giocatore passerà il cucchiaino al secondo giocatore, che farà il tragitto in senso inverso, portando le patate dal cesto alla linea di partenza, consegnando il cucchiaino al terzo giocatore e così via. 
Vince la squadra che finisce per prima.


Ponte e galleria

I giocatori, divisi in squadre uguali, si dispongono in fila indiana. Al primo giocatore di ogni squadra verrà data una patata che lui passerà, sopra alla sua testa, al compagno che la passerà, tra le sue gambe, al compagno dietro a lui che la passerà, sopra la sua testa, al compagno e così via. Arrivati all'ultimo giocatore questi passerà in testa e inizierà di nuovo la catena. Il gioco continua sino a che il primo giocatore si ritroverà capofila. 
Vince la squadra che sarà stata più veloce.

Nessun commento: