venerdì 21 settembre 2018

QUALI PATATE COMPRARE (Which potatoes to buy)




STORIA DELLA PATATA

QUALI PATATE COMPRARE

Esistono moltissime varietà di patate, ciascuna  con una sua denominazione ben definita, ma è  raro trovarle in vendita con i loro nomi specifici. In  genere le patate vengono sbrigativamente chiamate "per tutti gli usi" o "da forno. Le patate da cuocere in forno sono di pasta morbida, e quando sono cotte a regola d'arte diventano leggere e soffici. Si rompono però facilmente se vengono utilizzate per altri tipi di preparazione e di cottura. Le patate sode, lisce, di forma regolare e di bell'aspetto sono quelle che danno i risultati migliori.

La patata "buona per tutti gli usi" è di pasta un poco più grassa, non si spacca nel bollire né
quando viene rimescolata nelle insalate. Una forma irregolare o tacche nella superficie non pregiudicano la bontà di queste patate, che in tal caso hanno il vantaggio di essere vendute a minor prezzo, con l'inconveniente pero del maggior spreco e di una maggior perdita di tempo per sbucciarle.

È preferibile evitare di acquistare patate con delle macchie verdi provocate da un'esposizione alla luce, o patate con segni di guasti prodotti da roditori.

Le patatine "novelle" sono di buccia tenera e cuociono prima delle altre. Sono più saporite se cotte con la buccia, che va solo spazzolata sotto l'acqua corrente. Non bisogna comprare oltre il quantitativo previsto per una settimana o dieci giorni al massimo, perché non sono di lunga conservazione.  

Le patate "vecchie" o stagionate, quelle che sono state conservate e che si mangiano  d'inverno, sono particolarmente adatte per  frittelle, gnocchi e insalate, perché hanno perso  molta della loro umidità e assorbono meglio i condimenti.


VEDI ANCHE . . .


Nessun commento: