giovedì 9 agosto 2018

I PIDOCCHI - THE LICE




PIDOCCHI 

Questi parassiti vengono trasmessi attraverso il contatto diretto. I più colpiti in questo caso sono i bambini. I posti in cui si trasmette il contagio con più facilità sono i luoghi pubblici, soprattutto asili e scuole. Le femmine dei pidocchi depositano le loro uova sui capelli; da queste, dopo 1 settimana fuoriescono le larve. Durante il periodo di vita, di 4 settimane, una femmina può depositare circa 50 uova, cosicché il capo della persona colpita in poco tempo ne è completamente ricoperto. Nel momento della puntura il pidocchio secerne una particolare saliva che causa un forte prurito sulla cute: questo è il primo sintomo di infezione da pidocchi, che si manifesta spesso solo dopo la seconda settimana dal contagio.
Grattando si formano delle piccole ferite che si infiammano e che possono secernere pus. Inoltre, possono comparire degli eczemi all'attaccatura dei capelli vicino al collo e dietro alle orecchie.




CHE FARE? - Tagliate i capelli corti in modo da facilitare il trattamento. Inoltre, lavate e disinfettate tutti gli oggetti che potrebbero essere entrati in contatto con la fonte dell'infezione. Consultate il medico per l'acquisto di shampoo e preparati appositi. 
Con i rimedi naturali potete eliminare i pidocchi o comunque supportare il trattamento  medico prescritto e alleviare i sintomi che accompagnano l'infezione. 

CONTRO I PIDOCCHI - Alcuni rimedi uccidono i pidocchi e le uova, altri solo i pidocchi. In quest'ultimo caso il trattamento deve essere ripetuto dopo 1 settimana.

Attenzione: i metodi più efficaci sono anche i più tossici e richiedono una particolare attenzione per quanto riguarda le istruzioni per l'uso. Alcuni contengono il lindan, che può causare caduta dei capelli, capogiri, senso di debolezza e dolori agli arti.
Attenzione durante la gravidanza! Il piretro, un estratto dei fiori di crisantemo (in farmacia) è un insetticida naturale che agisce in modo dolce.

PRECAUZIONI IGIENICHE - Gli abiti, i fazzoletti e le lenzuola devono essere cambiati ogni giorno e sterilizzati. Lavate i pettini e le spazzole con uno shampoo antipidocchi. I pidocchi muoiono dopo una settimana se non ricevono il nutrimento del sangue. Un altro metodo per distruggere anche le uova è quello che prevede di porre gli oggetti sotto al getto di un casco asciugacapelli ad una temperatura di 60 °C per mezz'ora.

ATTENZIONE! Chi è colpito dai pidocchi deve evitare contatti fisici con gli altri e non utilizzare biancheria né abbigliamento in comune. Tenete il vostro bambino a casa per evitare una diffusione del contagio e informate le insegnanti; infine, fate visitare tutti i componenti della famiglia.




RIMEDI OMEOPATICI

Ledum D4 contro prurito e ferite causate da sfregamento. Assumete 5 confetti 3 volte al giorno.

Graphites D12 contro gli eczemi secchi dietro alle orecchie e all'attaccatura dei capelli.
Assumete 3 confetti 1 volta al giorno fino a miglioramento.

Staphisagria C30 in caso di pidocchi. Assumete 3 confetti 3 volte il primo e il terzo giorno.


AROMATERAPIA

Le essenze di lavanda, geranio, bergamotto e tea tree agiscono in modo eccezionale contro i pidocchi. Mescolate 15 gocce delle essenze sopra citate con 100 ml di olio di mandorla o di cardo e 50 ml di aceto di mela, poi massaggiate questa soluzione sulla cute e sui capelli lavati e ancora umidi. Avvolgete la testa con un foglio di pellicola e un fazzoletto; infine, lasciate agire le essenze per 3-4 ore o tutta la notte. Lavate quindi i capelli con uno shampoo delicato e pettinateli con lo speciale pettine per eliminare le uova. 
Ripetete il trattamento 1 volta alla settimana per più di un mese.


RIMEDI CASALINGHI

ACQUA DI ACETO - Con questo preparato le uova possono essere eliminate. Inumidite i capelli con un aceto casalingo diluito con acqua (1:1), lasciate agire per un'ora, quindi risciacquate; applicate tutti i giorni per una settimana. Allontanate le uova con un pettine per pidocchi.

POMATA DI ANICE - Un vecchio e ben tollerato rimedio casalingo contro i pidocchi e le uova: mescolate una parte di essenza di anice con 10 parti di pomata neutra (in farmacia) e frizionate la cute. Utilizzate una volta allo settimana per un mese.

TISANA DI EDERA -  Versate 1/2 litro d'acqua bollente su 10 g di foglie edera. Lasciate riposare per 10 minuti, poi filtrate. Applicate la tisana sulla cute e sui capelli umidi e lasciate agire per mezz'ora.




PETTINE CONTRO I PIDOCCHI

Le femmine dei pidocchi fissano alla radice o ai ciuffi dei capelli le loro uova con una sostanza collosa, tanto che queste non possono essere rimosse con un pettine normale. In farmacia potete trovare un pettine a denti sottili con cui le uova sono facilmente allontanate dai capelli. In alternativa al pettine potete utilizzare una garza che, infìlata tra i denti di un normale pettine, allontana le uova. 


CONSIGLIO UTILE

In caso di elevato pericolo di contagio da pidocchi dovete disinfettare tutti gli ambienti colpiti.




ERBE MEDICINALI - FITOTERAPIA
A - B - C - D - E - F - G - I - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - V - Z

INDICE DELLE MALATTIE E DELLE PIANTE INDICATE PER CURARLE
A B - C - D - E - F - G - H - I - L - M - N - O - P - R - S - T - U - V 

VEDI ANCHE . . .

Nessun commento: