martedì 10 luglio 2018

RIMEDI contro la CEFALEA (Remedies against Headache)


Si possono distinguere fino a 165 tipi di cefalea

CEFALEA 

La cefalea è un segnale d'allarme del corpo che spesso indica un sovraccarico fisico o psichico. A seconda della posizione e della modalità con cui si presenta il dolore la cefalea si cataloga in: semplice, da ipertensione, combinata o emicrania.
Le cause possono essere molteplici: infiammazione dei seni nasali o sinusite mascellare, tensioni muscolari localizzate nelle zone della testa e della nuca oppure abuso di alcol o nicotina. Il disturbo può essere inoltre causato da dilatazione o costrizione dei vasi sanguigni del cervello oltre che da variazioni della pressione arteriosa cerebrale.
Una forma particolarmente intensa di cefalea è l'emicrania, che in genere si presenta accompagnata da nausea e disturbi visivi.
Ove possibile, è consigliabile non ricorrere a farmaci: numerosi rimedi naturali sono molto efficaci per attenuare o eliminare del tutto il dolore. Inoltre, sono molto utili esercizi di rilassamento, massaggi, impacchi d'erbe e rimedi omeopatici.

CHE FARE? - Applicazioni con I'acqua, impacchi, bagni digitopressione, esercizi di rilassamento, movimento all'aria aperta, applicazioni con il freddo e con il caldo sono d'aiuto per lenire il mal di testa.

RILASSARSI COMBATTE IL DOLORE - Cercate di creare un ambiente tranquillo e privo di fattori che possano causare cefalea. Aerate La stanza, poi chiudete la finestra e oscurate la camera. Se possibile eliminate ogni fonte di rumore, oppure mettetevi dell'ovatta nelle orecchie. Cercate di rilassarvi, aiutandovi con lo Yoga o il training autogeno.

DIGITOPRESSIONE - La digitopressione è un ottimo rimedio per lenire la cefalea. Massaggiate i lobi dell'orecchio, poi premete con il pollice e l'indice il setto nasale e, infine, le tempie eseguendo movimenti rotatori.

PEDILUVIO A TEMPERATURA CRESCENTE - Immergete i piedi in un catino con acqua a 35 °C. Dopo 5 minuti aggiungete dell'acqua calda fino a raggiungere la temperatura di 45 °C. Lasciate i piedi immersi per 5 minuti, poi aggiungete acqua fredda finché l'acqua sarà diventata tiepida. Poi indossate delle calze di lana e riposatevi, coricati, per mezz'ora Questo tipo di pediluvio favorisce una diminuzione dell'afflusso di sangue al cervello, possibile causa del mal di testa.

RIMEDI OMEOPATICI CONTRO IL DOLORE - In commercio potete trovare rimedi omeopatici specifici a seconda della localizzazione e della modalità in cui si presenta il dolore:
* Apis D6 in caso di dolori lancinanti
* Belladonna D6 se il mal di testa è pulsante
Ruta  D6 se il mal di testa è pressante.
Il Chamomilla D6 è rilassante.





TIPI DI CEFALEA

CEFALEA SEMPLICE -  Martellante, pulsante, trapanante. Può essere causata da stress, meteoropatia, pressione alta, febbre e mancanza d'ossigeno.

CEFALEA TENSIVA - Dolore pulsante e particolarmente intenso sulle tempie. Ha origine dalla fronte o dall'occipite e si espande in tutta la testa. Può essere causata da postura scorretta e tensioni muscolari.

CEFALEA COMBINATA - Dolore che intorpidisce e pulsante. Esso inizia il mattino e, a volte, accompagna attacchi di emicrania.

CEFALEA LOCALIZZATA -  Dolore trapanante accompagnato da sensazione di bruciore, localizzato su un lato del viso, quasi sempre nella zona oculare. Le cause sono sconosciute.

EMICRANIA -  Spesso localizzata in un lato del viso e accompagnata da nausea, vomito e disturbi visivi. È causata principalmente da disturbi della circolazione sanguigna cerebrale.
Può essere di carattere ereditario.


Rafano

RIMEDI CASALINGHI

COMPRESSE FRESCHE - Imbevete un panno di acqua fredda e versatevi sopra 2 gocce di essenza di menta. Ponete il panno sullo parte dolente per 15 minuti.

IMPACCO CON IL PURÈ DI PATATE - Un impacco con il purè di patate attenua le tensioni nello zona della nuca. Preparate il purè con 1/2 kg di patate cotte con la buccia. Mettetelo in un panno che porrete ancora caldo sulla nuca; mantenete l'impacco fino a quando si sarà raffreddato.

IMPACCO DI RAFANO - Grattugiate la radice di rafano e aggiungetevi 2 cucchiaini d'acqua.  Mettete il tutto in un panno che porrete sulla nuca per 5 minuti. Se avete la pelle sensibile spalmate prima una crema grassa.




BAGNO AROMATICO PER LENIRE IL DOLORE

Versate nell'acqua per il bagno un emulsionante (panna o miele) e 3 gocce per ciascuno delle essenze di lavanda, rosmarinocamomilla. Il bagno è aromatico, svolge un'azione rilassante ed è in grado di regolare la tensione dei vasi sanguigni.


CONSIGLIO UTILE

Ecco un antico rimedio per un sollievo immediato: versate alcune gocce di limone in 1 tazzina di caffè e bevete a piccoli sorsi. 
Attenzione: non assumetelo se avete problemi di stomaco.


VEDI ANCHE . . .

ERBE MEDICINALI - FITOTERAPIA
A - B - C - D - E - F - G - I - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - V - Z

INDICE DELLE MALATTIE E DELLE PIANTE INDICATE PER CURARLE
A B - C - D - E - F - G - H - I - L - M - N - O - P - R - S - T - U - V


Nessun commento: