domenica 8 luglio 2018

MATURITÀ SESSUALE (Sexual maturity)



MATURITÀ SESSUALE

Il sesso e le relazioni interpersonali hanno un'importanza fondamentale per il benessere dell'uomo e della donna. Le differenze nei comportamenti e nell'approccio dipendono dalla natura della sessualità nel maschio e nella femmina giunti alla piena maturità sessuale.


GLI ORGANI SESSUALI MASCHILI


Il pene, il più evidente degli organi sessuali maschili, consiste in un'appendice di tessuto elastico ed erettile. La sua estremità sensibile, il glande, è coperta da un lembo di pelle, il prepuzio, che può essere asportato chirurgicamente (circoncisione). I testicoli, contenuti nello scroto, producono l'ormone sessuale maschile, il testosterone, e gli spermatozoi. Questi ultimi passano dai testicoli nell'epididimo, dove giungono a maturazione. Quindi si trasferiscono lungo un condotto, il dotto deferente, attraverso la ghiandola prostatica fino al dotto eiaculatorio, che si unisce nel pene all'uretra, il condotto proveniente dalla vescica. Nel maschio giunto alla maturità sessuale la produzione di sperma è un processo continuo. Lo sperma viene o eiaculato o riassorbito nel sistema quando la eiaculazione non ha luogo.
Durante l'amplesso, la masturbazione o altri tipi di stimolazione sessuale, gli organi sessuali subiscono notevoli modificazioni che avvengono in fasi successive. Nello stadio di eccitazione si ha un afflusso di sangue al pene, che ne provoca l'erezione. La pelle diventa più sensibile agli stimoli, il respiro si fa più profondo e rapido, e aumenta la frequenza cardiaca.
L'avvicinarsi della fase orgasmica si ha con il raggiungimento di un massimo di eccitazione (cosiddetta fase di plateau), in cui il pene raggiunge la sua dimensione massima e i testicoli si ingrossano. Gocce di liquido seminale (che contiene spermatozoi e può quindi fecondare) possono comparire sulla punta del pene.
Durante la terza fase, I'orgasmo, gli spermatozoi vengono miscelati con fluidi secreti dalle vescicole seminali e dalla ghiandola prostatica per formare il liquido seminale, che viene espulso con una serie di contrazioni ritmiche. Nella fase successiva all'orgasmo il sistema genitale ritorna a uno stato di non eccitazione.


GLI ORGANI SESSUALI FEMMINILI



La parte esterna dell'apparato genitale femminile è costituita dal clitoride, piccolo organo estremamente sensibile ed erettile, coperto da un minuscolo lembo di pelle, e dalla vulva, formata da pieghe cutanee esterne e interne: le grandi e le piccole labbra. All'interno si trova la vagina, un organo di tessute muscolare che porta alla cervice (collo dell'utero) e all'utero. L'imene è una sottile membrana situata all'ingresso della vagina, che può essere lacerata in occasione di un violento sforzo fisico o durante il primo rapporto sessuale.
Come per i maschi, esistono quattro fasi nel ciclo orgasmico femminile. Nella fase di eccitazione, un'azione riflessa provoca un afflusso di sangue sia agli organi esterni sia interni. La vagina si espande in lunghezza e in larghezza e la mucosa vaginale produce una secrezione lubrificante che facilita il rapporto. I seni possono ingrossarsi e i capezzoli diventano eretti. La pelle, soprattutto nelle zone erogene (aree eccitabili alla stimolazione sessuale) diventa più sensibile. Il respiro si fa più profondo e rapido, aumenta la frequenza cardiaca e sulle guance e sui seni può comparire rossore.
Nella fase plateau, l'ingresso della vagina si stringe per meglio aderire al pene. Il clitoride diventa eretto e si ritira nella sua plica cutanea. Se la donna è sufficientemente eccitata e riceve anche una stimolazione clitoridea, può raggiungere I'orgasmo. Per I'uomo, I'eiaculazione e l'orgasmo sono eventi simultanei.
Nella fase successiva all'orgasmo gli organi sessuali ritornano al loro stato normale, man mano che defluisce il flusso sanguigno; il respiro rallenta e il rossore cutaneo sparisce.




L'attrazione sessuale - I rapporti sessuali sono motivati, almeno in gran parte, dalla libido, o pulsione sessuale, ma le modalità con cui uomini e donne si attraggono sessualmente dipendono largamente dalle influenze culturali, oltre che dalle preferenze e dalle esigenze individuali.
Per esempio, la cultura moderna dell'attrazione e, di riflesso, dell'eccitazione sessuale indiretta ha esaltato, in anni non lontani, la donna dalle forme abbondanti, poi quella magrissima. Le nuove tendenze sembrano voler imporre il tipo femminile sportivo e dinamico. Neppure gli uomini sfuggono alle mode, che ne condizionano atteggiamenti e immagine, quali messaggi anche di attrazione sessuale.
Nella maggioranza delle società gli uomini sono sempre stati condizionati, e lo sono tuttora, a essere indipendenti, competitivi, sessuali. Il ruolo delle donne nelle società occidentali sta però cambiando: in passato erano portate a essere passive, dipendenti, ricettive e molto meno inclini al sesso rispetto agli uomini, anche se naturalmente sono sempre esistite eccezioni alla regola. Al giorno d'oggi è ampiamente accettato che le donne possano essere indipendenti e competitive sia nella carriera sia nei rapporti interpersonali.
Entrambi i sessi cercano di attrarre il partner mettendo in risalto i propri attributi positivi. Sono sensibili a stimoli sessuali diversi, visivi e tattili: uno sguardo, un profumo, un contatto.
L'uomo è in grado di mantenere un livello di eccitazione abbastanza costante attraverso una continua produzione di testosterone, mentre il livello di eccitazione femminile è direttamente influenzato dal ciclo mestruale: ogni donna, infatti, attraversa fasi del ciclo in cui è più facilmente eccitabile.

Miti da sfatare - L'eccitazione sessuale può essere inibita da diversi fattori, come lo stress, i sensi di colpa o le preoccupazioni che derivano da una carenza di educazione sessuale o di esperienza.
Alcuni uomini, per esempio, si preoccupano circa la dimensione del pene, perché pensano che il grado di soddisfazione raggiunto dalla donna sia direttamente proporzionale alla lunghezza dell'organo sessuale maschile; d'altra parte, vi sono donne che si tormentano ritenendo che la loro vagina sia troppo piccola. Di fatto, le dimensioni di tali organi sono irrilevanti ai fini della soddisfazione sessuale.
Alcuni credono anche che I'uomo sappia istintivamente come appagare la donna. Invece, il comportamento sessuale si acquisisce con l'esperienza, e dal momento che ogni individuo ha esigenze e gusti diversi, la comunicazione tra i due partner è fondamentale ai fini di raggiungere una reciproca soddisfazione. Per questo è molto importante il tipo di relazione in cui nasce l'esperienza sessuale.


VEDI ANCHE . . .








INOLTRE. . . 











Nessun commento: