domenica 4 gennaio 2015

OTITE (Otitis)




OTITE

L'otite è una infiammazione acuta della mucosa della cassa timpanica posta dietro la membrana del timpano.
Secrezioni e pus si raccolgono nell'orecchio medio e non vengono più espulsi. La causa principale dell'infezione, nella maggioranza dei casi, è un'infiammazione delle vie aeree superiori (naso e gola) o delle adenoidi che, attraverso la tromba di Eustachio, si propaga all'orecchio medio.
Anche le malattie infettive dei bambini, associate a un'infiammazione della gola, possono provocare un'otite.
I principali sintomi di questa malattia sono dolore all'orecchio, diminuzione dell'udito, arrossamento della membrana timpanica e febbre.
Un'otite cronica può provocare la perdita d'udito.

Per evitare danni permanenti al timpano è meglio consultare il medico alla comparsa dei dolori.

Trattamenti naturali, come applicazioni con il calore e rimedi omeopatici, sono ottimi per curare l'otite.






OTITE - CHE FARE?

In caso di forte mal d'orecchie o ronzii è consigliabile consultare al più presto un otorinolaringoiatra perché possa valutare la situazione e prescrivere, se necessario, degli antibiotici.
Per casi meno acuti sono molto efficaci applicazioni con il calore e rimedi omeopatici. In caso di otite bevete molto perché deglutendo viene svuotato il canale che collega gola e orecchio medio. Inoltre, la notte è molto utile dormire su due cuscini, affinché il muco defluisca verso la gola più facilmente.


Gocce di tea tree

L'essenza di tea tree è in grado di uccidere virus e batteri ed è efficace in caso di mal d'orecchie conseguente a raffreddore. Inoltre, l'olio svolge una blanda azione narcotizzante.
Versate 3-4 gocce di essenza di tea tree in olio di oliva o di mandorle e riscaldate il tutto a bagnomaria.
Mettetene alcune gocce nell'orecchio dolente aiutandovi con un contagocce.


Applicazioni con il calore

Un' irradiazione dell'orecchio malato con una lampada a raggi infrarossi può essere d'aiuto per lenire il dolore e apportare beneficio; il calore, infatti, favorisce l'irrorazione sanguigna.
Altrettanto efficaci sono impacchi caldo-umidi, preparati, per esempio, con la boule avvolta in un asciugamano.


Terapia dell'alimentazione

Se soffrite di otite cronica, è consigliabile sostituire nella vostra alimentazione grassi animali con quelli vegetali, poiché questi ultimi sono in grado di attivare ormoni dall'azione disinfiammante.
Sono contenuti nella soia, nei legumi, nel mais, nelle olive e nell'avocado.


COMPRESSE DI CIPOLLA PER LENIRE IL DOLORE

Compresse di cipolla sono un rimedio casalingo molto efficace per lenire il mal d'orecchie.
I vapori emanati dalla cipolla, infatti, sono in grado di attenuare il dolore, uccidere i batteri e prevenire ulteriori infiammazioni.
Grattugiate 1-2 cipolle e disponetele su un fazzoletto di stoffa.
Ripiegate il fazzoletto, mettetelo sull'orecchio e fissatelo con una sciarpa.





  
TERAPIE DOLCI

SUFFUMIGI

* Suffumigi con lo camomilla sono d'aiuto per diminuire le infiammazioni e uccidere i batteri.
Versate 100 g di fiori della pianta in un litro e mezzo d'acqua e portate a ebollizione.
Chinate la testa sopra la pentola contenente l'acqua, copritelo con un asciugamano e inalate i vapori.
Fate i suffumigi ogni giorno per un tempo di almeno 15 minuti.


SACCHETTI DI LINO

Preparate una poltiglia con 3-4 manciate di semi di lino e un po' d'acqua.
Spalmate uniformemente il tutto su un fazzoletto di stoffa che porrete sull'orecchio dolente, fissandolo con una sciarpa.


GETTO ALL'ORECCHIO

In caso di infiammazioni all'orecchio un getto d'acqua è un rimedio efficace, in grado di stimolare l'irrorazione sanguigna e attenuare il dolore.
Chiudete I'orecchio dolente con un batuffolo di cotone imbevuto di vaselina per evitare che entri dell'acqua. Sopra il lavandino ponete l'orecchio malato verso l'alto e bagnate con acqua calda per 1-2 minuti la zona che circoscrive l'orecchio.


RIMEDI OMEOPATICI

Per combattere l'otite con l'aiuto di rimedi omeopatici dovete ricorrere a essi alla comparsa dei primi dolori, Assumete ogni mezz'ora 5 globuli del rimedio più indicato per i vostri disturbi fino a quando essi saranno scomparsi.

* Belladonna D6 in caso di dolore pulsante e lancinante. L'orecchio è caldo, arrossato e molto sensibile al tatto

* Chamomilla D12 in caso di dolori che aumentano molto con il nervosismo, l'agitazione e l'ansia.

* Pulsatilla D12 in caso di orecchie gonfie e arrossate e se i dolori aumentano di notte.

* Dulcamara D6 in caso di mal d'orecchie causato da un colpo d'aria fredda.


CONSIGLIO UTILE

Quando siete raffreddati, non sopprimete assolutamente gli starnuti, anzi, date loro libero sfogo. Cosi facendo permetterete l'espulsione del muco evitando il rischio che ristagni e prema sul timpano provocando dolore.


Nessun commento: