lunedì 13 ottobre 2014

* CURARSI CON L'ABETE e CON IL PINO (Curing with fir and pine)



Abete rosso

2 commenti:

Unknown ha detto...

Una domanda. Ho provato a raccogliere la resina di pino, e a metterla su un carboncino in combustione. Emette dei fumi che hanno un profumo meraviglioso e molto piacevole, come quando si brucia l'incenso in chiesa. Può essere anche curativo oppure i fumi rimangono tossici? grazie

sorpi88 ha detto...

I prodotti della combustione dipendono dalla natura del combustibile e dalle condizioni di reazione. Per esempio, nella combustione del carbone (esente da impurità e quindi contenente solo carbonio) si produce esclusivamente anidride carbonica se vi è ossigeno in eccesso; in questo caso si parla di combustione completa. In difetto di ossigeno è invece favorita la produzione di monossido di carbonio accompagnata da fumi, nerofumo, in caso di forte carenza di ossigeno,i quali sono tossici nonché cancerogeni...
Ma si può sempre ovviare al problema diluendo la resina e facendola evaporare, e addirittura raccogliendone i vapori con un sistema tanto arcaico quanto semplice, si può ottenere una sostanza oleosa che non necessita della combustione per emettere profumo