domenica 12 ottobre 2014

CURARSI CON IL LIMONE (Curing with lemon)



L'albero sempre verde del limone veniva coltivato in Cina più di 3000 anni fa.
Oggi esistono piantagioni di limoni in tanti paesi del Mediterraneo; in Sicilia si trova nelle coltivazioni più grandi. 
Il frutto è molto amato soprattutto per la sua azione battericida e per il suo alto contenuto di vitamine: il succo di limone copre quasi tutto il fabbisogno giornaliero di vitamina C di un adulto, pari a 75 mg.

Questa vitamina rafforza il sistema immunitario, protegge da infezioni e ritarda il processo di invecchiamento delle cellule. 
Nonostante contenga acidi, il limone è un alimento anche basico. 
Nella digestione produce il carbonato di potassio, che riduce l'iperacidità di stomaco. 
A scopo curativo si usano oltre al succo, alla buccia e all'olio essenziale, anche le foglie, che sono un ottimo rimedio contro la febbre.

Il limone è efficace in caso di carenza di vitamina C, disturbi alla gola e raucedine, stomatiti, tosse, asma, nervosismo, insonnia, tachicardia, problemi digestiviacidità di stomaco, malattie al fegato e intestino, gotta, reumatismi, intossicazioni.


TUTTO SUL LIMONE

Azione terapeutica 

Usato interamente il limone agisce da antinfiammatorio, depurante e vermifugo; favorisce la
diuresi e la traspirazione, così come la digestione. 
Rinfrescante e antispastico, stimola l'appetito, rinforza le difese immunitarie  e rilassa.
Funghi e batteri vengono neutralizzati.
Usato esternamente agevola la circolazione sanguigna a livello cutaneo e scioglie i grassi.


Composizione

Caratteristica del limone è il suo alto concentrato di vitamina C. Oltre al calcio e al ferro contiene la pectina, che lega a sé sostanze velenose e tossiche e le elimina. 
L'olio essenziale che si ottiene dalla buccia stimola il sistema linfatico.


Carica di vitamina C

Ogni giorno dividete un limone in 4 spicchi e mangiatene la polpa. In pochi minuti si alza la concentrazione di vitamina C nel corpo: il rendimento aumenta e la produzione di ormoni che riducono lo stress viene stimolata.


Ottimizzare il consumo di ferro e calcio

Stimolando la mucosa dello stomaco a produrre enzimi e acidi salini, il limone favorisce l'assimilazione di ferro e calcio.


Disinfettante in caso d'emergenza

Piccole ferite intorno alla bocca o nella cavità orale oppure funghi della pelle possono tranquillamente essere disinfettati con il limone.
Mettete il succo direttamente sulle parti interessate e pulite così più volte al giorno le ferite. 
Il succo di limone aiuta anche in caso di gengive sanguinanti.


Raucedine e infiammazioni della gola

Aggiungete a una tazza d'acqua calda il succo di un limone e fate più volte al giorno dei gargarismi.


CONSIGLIO UTILE

Il succo di limone è astringente. 
Contrae i vasi fermando cosi anche il più ostinato sangue dal naso.
Imbevete un piccolo batuffolo di cotone con il succo di limone e tamponate più volte al giorno, con cautela, la mucoso nasale.


APPLICAZIONI

Infuso di foglie di limone

Versate su 3 cucchiai di foglie di limone secche 1/4 di litro d'acqua bollente e lasciate in infusione per 10 minuti; 2 tazze al giorno fanno dell'infuso un febbrifugo e antispastico.
Addolcito con il miele dà sollievo alla tosse e dall'asma. Bevuto 1/2 ora prima di andare a dormire rilassa e favorisce un sonno profondo.


Contra i reumatismi

La buccia contiene flavoni preziosi e molto profumati. grazie alla loro azione disinfiammante ed efficace sulla circolazione, sono d'aiuto in caso di reumatismi e nevralgie.
Grattugiate la scorza (solo la parte giallo) di 1 limone non trattato, massaggiate con il limone grattugiato le parti del corpo interessate e infine fasciatele con un panno.


Contro le scottature del sole

Tamponate delicatamente le parti arrossate dalla lunga esposizione al sole con del succo di limone puro. Grazie all'azione astringente del succo, il dolore viene attenuato.


LIMONI  BIOLOGICI

Nell'acquisto di limoni accettatevi che provengano da coltivazioni biologiche e che la buccia non sia stata trattata chimicamente. In commercio si trovano spesso limoni trattati con l'insetticida e conservati con preparati di difenile, notoriamente cancerogeni.


VEDI ANCHE . . .

IL LIMONE (Consigli vari)


Nessun commento: