lunedì 29 settembre 2014

CURARSI CON LA PATATA (Curing with potato)









La patata è efficace in caso di artriti, problemi gastrointestinali, ferite, contrazioni muscolari, male alla schiena e all'addome.
   

La patata è un tubero originario del Sudamerica, importato in Europa dalla marina spagnola nel Cinquecento.
La coltivazione di questo tubero si diffuse nel Vecchio Continente a partire dal Settecento, specialmente nei paesi centrosettentrionali.
Da allora è diventata un alimento molto popolare, soprattutto grazie al suo alto valore nutritivo. Essa contiene una quantità minima di atropina, che ad alte concentrazioni è letale ma in dosi ridotte possiede effetti antispastici. 
La patata contiene inoltre proteine, amidi, minerali e le vitamine B e C. 
Nella medicina naturale la patata è un elemento di prim'ordine sia per i benefici che essa può procurare, sia per i molteplici usi che se ne possono fare tramite decotti o impacchi.

In generale essa svolge un'azione depurativa e mantiene molti dei suoi principi attivi anche cotta.


Azione terapeutica - Il succo delle patate neutralizza i succhi gastrici pertanto aiuta in caso di mal di stomaco, gastrite e persino ulcera.
Impacchi caldi con la patata stimolano la circolazione sanguigna e leniscono, per esempio, i dolori muscolari.
La patata cruda riduce infiammazioni cutanee, pruriti e scottature.

ComposizioneLa patata, oltre a contenere proteine, carboidrati e acqua, possiede una grande quantità di vitamina C e di vitamine del gruppo B. 
Inoltre contiene oligoelementi e minerali come sodio, potassio, magnesio, calcio, fosforo e ferro.

Per un intestino sanoL'acqua di patate è una cura efficace per purificare l'intestino ed eliminare le tossine dal corpo. 
Lavate una patata grande, tagliatela a dadini piccoli e lasciate il tutto a bagno in 1/4 di litro d'acqua salata per una notte. La mattina bevete l'acqua a stomaco vuoto dopo averla filtrata. 
È preferibile protrarre la cura per più settimane.

Per eliminare tossine e ritenzione idrica -  Per combattere la ritenzione idrica si consiglia una dieta di patate. 
Per 2 giorni mangiate 5 volte al giorno 200 grammi di patate non salate e cotte con la buccia e bevete molta acqua. 
L'alto contenuto di potassio aiuta a eliminare i ristagni d'acqua e con essi scorie e tossine, purificando così il sangue. Inoltre le sostanze basiche della patata legano a sé i ristagni di acido urico eliminando anch'esso. 
Questa cura è particolarmente indicata anche per chi soffre di reumatismi e gotta.

Tisana alle bucce di patataMolti principi attivi della patata si trovano nella buccia. 
La tisana alle bucce di patata stimola la funzionalità epatica, combatte la ritenzione idrica ed elimina scorie e tossine. 
Fate bollire in 1/4 di litro d'acqua la buccia di una patata grande per 5 minuti, filtrate e bevete il decotto.






  
APPLICAZIONI

Impacco di patate antidolorifico

L'impacco di patate è un metodo casalingo di antica tradizione per alleviare il dolore o muscoli e ossa.
Fate cuocere 1/2 kg di patate con la buccia; schiacciatele e con la poltiglia ottenuta riempite un sacchetto di lino.
Appoggiate il sacchetto ancora caldo sulle parti del corpo dolenti, ricoprite con un asciugamano e infine con una coperta di lana per conservare l'impacco caldo più a lungo possibile.
Togliete il sacchetto solo quando questi si è raffreddato del tutto.


Patate crude contro il prurito

Le patate crude leniscono infiammazioni cutanee e pruriti causati, per esempio, da punture d'insetto.
Ponete della patata grattugiata sulla parte interessata finché non si riscalda, poi toglietela e se necessario ripetete l'operazione più volte.


Succo di patate contro l'acidità

Centrifugate qualche patata con la buccia e mezz'ora primo dei posti bevete 3-4 cucchiaini del succo cosi ottenuto: questa bevanda elimina l'acidità di stomaco e riduce le infiammazioni intestinali; i componenti della patata, infatti, formano nello stomaco e nell'intestino una pellicola protettiva.
Per rendere il succo di patate più gustoso gli si può unire del succo di carote oppure aggiungerlo alla minestra.






  
QUALITA' DI PATATE

In Europa si coltivano più di 100 varietà diverse di patate che si distinguono fra loro in base alla precocità del periodo di raccolta in: patate novelle, di metà raccolta e dell'ultimo periodo.
Quando cucinate le patate togliete sempre i germogli, perché contengono solanina, una sostanza velenosa che, ingerita in grandi quantità, può causare vomito e diarrea.



CONSIGLIO UTILE

In caso di ferite che fatichino a rimarginarsi grattugiate 2-3 potate crude, unitele a un po' di latte e spalmate il composto ottenuto sulle parti interessate.



Sta.....

Nessun commento: