mercoledì 20 agosto 2014

RIFLESSOLOGIA PLANTARE (Reflexology)



Finché l'uomo ha camminato a piedi scalzi, il massaggio plantare era una "terapia" intrinseca al movimento. Le asperità del terreno provvedevano a stimolare la circolazione sanguigna e tutti quei punti energetici che per la medicina di molte culture risiedono nei nostri piedi. Già i cinesi e gli egiziani erano a conoscenza del grande beneficio che il massaggio plantare provoca su tutto l'organismo, ma soltanto all'inizio di questo secolo, quando oramai da tempo i piedi erano costretti e protetti dalle calzature, si diffuse in Europa la riflessologia plantare, basata sulla corrispondenza fra precise zone dei piedi e altre parti del corpo, sulle quali è possibile intervenire di riflesso massaggiando e stimolando i primi.


TRATTAMENTO - Il riflessologo, usando solo le mani e dita, massaggia determinate zone della pianta del piede durante le sedute che durano 30 - 50 minuti. Per ottenere dei benefici sono necessari almeno 10 - 12 trattamenti, il cui costo viene rimborsato solo da alcune assicurazioni sanitarie private.

Clicca sopra per ingrandire
AZIONE - La pianta del piede è suddivisa in zone e punti corrispondenti a varie parti del corpo. Massaggiando le zone riflesse dei piedi, a seconda dei sintomi, si può agire positivamente sugli organi da curare.
Il terapeuta, massaggiando la pianta dei piedi, è in grado di valutare lo stato di salute del paziente e toccando parti molto sensibili o osservando la grana della pelle può addirittura capire se al paziente sono stati asportati parti o interi organi tramite operazioni chirurgiche. Eventuali contratture sotto la pianta dei piedi vengono sciolte dal massaggio plantare.
Il massaggio plantare migliora la circolazione sanguigna: la pressione sui punti riflessi va aumentata gradatamente fino ad arrivare alla soglia del dolore, variabile da zona a zona.
Spesso, durante il massaggio si ottiene un immediato beneficio, di cui è possibile accorgersi poiché si sente calore nell'organo stimolato di riflesso. Questo indica che in quell'organo è aumentata o si è riattivata la circolazione sanguigna.


CONSIGLIO - Se volete provare il fai da te, per facilitare la pressione da esercitare durante il massaggio plantare utilizzate un olio base, per esempio di mandorle... (Olio di Mandorle dolci 100 ml ABOCA)


A seconda della necessità può essere invece più indicato l'uso di uno specifico olio essenziale...

Quello di rosmarino è stimolante (Rosmarino - Rosmarinus Officinalis - OLII ESSENZIALI)

Quello di lavanda è calmante (Olio per massaggi all'Arnica con olio essenziale di Lavanda - BOTTEGA VERDE).


ANCORA...



MASSAGGIATORE A RULLI
Per rivitalizzare l'organismo dopo una giornata faticosa, utilizzate quotidianamente per circa 10 minuti il massaggiatore a rulli.
Potete acquistare questo attrezzo in farmacia o nei negozi di sanitari.
Con esso è possibile effettuare un efficace massaggio plantare.




Efficace in caso di spossatezza, disturbi cardiovascolari, mal di testa e di schiena, dolori mestruali; per eliminare le tossine e l'acqua dai tessuti.



Conclusione: Per rivitalizzare l'organismo....

Nessun commento: